Bergila-NL-Header

Capelli belli e naturali!

Conoscenze sulle erbe ›

Le migliori erbe per una cura naturale dei capelli

Cute secca e forfora, capelli sfibrati o grassi, perdita di capelli: ci sono numerosi problemi che le persone hanno con la propria capigliatura, ma anche moltissima scelta in termini di cosmetici adatti. Però, la maggior parte di shampoo e balsami che si possono acquistare nei supermercati e nelle drogherie puliscono i capelli in maniera superficiale e contengono anche molte altre sostanze che danneggiano capelli e cute.

Per fortuna ci sono alternative naturali, che risolvono i problemi dei capelli alla radice. 😉 Eccovi alcune erbe e consigli, non solo per dare ai vostri capelli un aspetto più bello, ma anche mantenerli più sani!

Camomilla comune

La camomilla fa parte delle piante officinali più conosciute, più versatili e più utilizzate. Oltre al suo effetto antispastico, lenitivo e rilassante, è anche molto efficace se utilizzata esternamente, sulla cute, e aiuta anche in casi di prurito ed eczemi sul cuoio capelluto! Inoltre, la camomilla dona ai capelli un bellissimo splendore e schiarisce ulteriormente capelli biondi. Preparate la tisana di camomilla come d’abitudine, lasciatela raffreddare e, dopo aver lavato i capelli, versatela semplicemente sulla la testa.

Ortica, foglie di betulla ed equiseto

L’ortica è una delle piante officinali più antiche, usata molto volentieri in naturopatia per la sua versatilità. Migliora la circolazione sanguigna della cute, contrasta la perdita dei capelli e stimola la crescita. Anche le foglie di betulla vengono utilizzate per stimolare la crescita dei capelli, inoltre combattono la forfora.

La nostra tisana bio con ortica, foglie di betulla ed equiseto contiene silicio naturale. Bevuto nella tisana, il silicio rinforza cute e capelli e viene quindi usato non solo in tisane depurative, ma anche per cure di bellezza interiori. La tisana raffreddata si può usare anche come balsamo per capelli.

Achillea

Anche l’achillea, se usata come balsamo, allevia casi di prurito oppure irritazione della cute.

Rosmarino

Questa erba è veramente prodigiosa, non solo in cucina, ma anche per i capelli! L’ olio essenziale al rosmarino può essere usato in balsami fatti in casa oppure come additivo agli shampoo. Il rosmarino allevia prurito e forfora sul cuoio capelluto, stimola la circolazione sanguigna e la crescita dei capelli, contrasta la perdita dei capelli e riduce la produzione di sego. Per questo motivo il rosmarino è adatto per capelli che si ungono facilmente e inoltre dona uno splendore genuino.

4

Altri consigli per dei capelli sani e lucenti

Ricetta shampoo con farina di segale e olio di lavanda

Lo shampoo di segale è un’alternativa naturale e vegana agli shampoo da supermercato e ha un valore pH di 5,5. Per capelli corti o fino alle spalle, avete bisogno di 230 ml di acqua tiepida e 4 cucchiai di farina di segale, per capelli lunghi invece 300 ml di acqua tiepida e 5 cucchiai di farina di segale. Mescolate farina e acqua finché la miscela acquisisca una consistenza liscia, senza grumi, e simile allo shampoo. Mettete 3 gocce di olio essenziale di lavanda nella miscela e amalgamate bene. La lavanda è adatta per ogni tipo di capelli e lascia una sensazione piacevole sulla cute. Anche l’olio di limone oppure l’olio di rosmarino sono particolarmente adatti come additivi. Applicate lo shampoo di segale appena preparato sui capelli bagnati, cominciando dall’attaccatura. Successivamente, fatelo agire per ca. 5 minuti e sciacquate i capelli con acqua calda. Dopo averli asciugati, con il fon o senza, i capelli lasciano una sensazione morbida e liscia, e hanno un ottimo profumo! 🙂 Tenete a mente che dovete preparare questo shampoo naturale ogni volta prima di lavarvi i capelli.

Rimedi casalinghi e oli essenziali contro i pidocchi

L’olio di lavanda è particolarmente adatto anche per combattere i pidocchi, dato che non sopportano assolutamente il delicato profumo della pianta. Basta aggiungere 3 gocce a 100 ml di idrolato di lavanda. Come emulsionante funziona bene il succo di un limone spremuto. Massaggiate il balsamo fatto in casa sul cuoio capelluto e lasciatelo agire per un’ora. Dopo sciacquate bene i capelli e rimuovete con un pettine per i pidocchi le lendini. Fate attenzione però: questo metodo è adatto solamente dai sei anni in poi! Per bambini più piccoli utilizzate semplicemente l’idrolato alla lavanda come balsamo. Un’altro rimedio casalingo molto efficace contro i pidocchi è l’aceto. Mescolatelo con acqua tiepida in relazione 1:1, applicatelo e fatelo agire per un quarto d’ora. L’aceto rimuoverà le lendini. Infine lavate bene i capelli con lo shampoo e rimuovete gli animaletti fastidiosi con il pettine per pidocchi.

 

Fonti:
„Meine Hausapotheke aus Wildpflanzen“, Karin Greiner

Questo blog e le ricette, le applicazioni che contiene sono stati scritti al meglio delle nostre conoscenze e convinzioni. Le informazioni sono state accuratamente studiate e provengono da professionisti e altre fonti e libri. Tutte le informazioni sono senza garanzia. Si prega di consultare il proprio medico per applicazioni terapeutiche.