Il sole nell'orto delle erbe aromatiche

La Calendula: effetti, impiego, dati interessanti

Il sole nell'orto delle erbe aromatiche

La Calendula: una pianta prodigiosa

Grazie al suo intenso colore giallo-arancione, la Calendula (Calendula officinalis) brilla ed emana tutta la sua forza come il sole nel cielo. Ed è proprio questo il motivo per cui l’abbiamo scelta come pianta prodigiosa del mese! Leggete qui di seguito:

 

Massima versatilità

Già Ildegarda di Bingen era a conoscenza delle proprietà curative della Calendula, nota anche con il nome di fiorarancio. La utilizzava non solo per curare problemi di stomaco e del tratto intestinale. Al giorno d’oggi, la Calendula viene utilizzata soprattutto esternamente, in particolare sotto forma di unguento. La Calendula infatti è molto versatile e si presta ad essere utilizzata per molteplici problemi cutanei: neurodermite, psoriasi, lesioni, così come in caso di ustioni, cute secca e sciupata, arrossamenti, brufoli ed eczemi. D’estate, per esempio, dà sollievo in caso di scottature!

 

Ma questo non è certo tutto: lLe vene varicose ne traggono sollievo grazie alla sua azione vasocostringente. Inoltre, vi consigliamo l’uso dell’oleolito di Calendula che va applicato e massaggiato con cura ed allevia i disturbi causati da vene varicose.  Inoltre, la calta – sì, viene chiamata anche in questo modo – sotto forma di infuso fa bene al fegato e allevia la gastrite. Avete capito bene: la Calendula può essere impiegata anche internamente! :-) Infatti, oltre ad unguenti e infusi, la Calendula esiste anche sotto forma di oleolito oppure tintura– naturale (e biologica ;-)) nel nostro Bergila-Shop. I suoi fiori, lasciati al naturale, conferiscono all’insalata una delicata nota aspra!

 

Da dove prende la Calendula tutta la sua forza?

Il fiorarancio contiene flavonoidi, responsabili del suo potere antiossidante, carotinoidi che gli conferiscono il suo caratteristico colore arancione e provitamina A che permette di utilizzare la Calendula anche come colorante alimentare.  Alle saponine contenute in questa pianta viene attribuita un’azione rafforzante e antinfiammatoria, mentre la mucillagine, anch’essa presente nella Calendula, esercita un effetto lenitivo sulle mucose irritate e rafforza il tratto gastro-intestinale. La Calendula contiene infine degli oli essenziali, ma in quantità piuttosto ridotta.

 

Si presume che questa pianta dal colore giallo-arancione sia originaria dell’area mediterranea. Oggigiorno viene coltivata soprattutto in Germania e nei Paesi Bassi, e naturalmente anche negli orti di erbe aromatiche come il nostro. La pianta può diventare alta fino a 80 cm, ma in genere raggiunge un’altezza di “soli” 40 - 50 cm. La Calendula non è solo amata da noi esseri umani, ma attira nell’orto anche tante api e farfalle!

 

Mi ama, non mi ama… 

Sì, avete letto bene: da sempre la Calendula è l’oracolo dell’amore per eccellenza. Attenzione però! Si dice che cogliere i fiori equivale ad evocare un temporale! Stando alle credenze dei contadini, la Calendula è in grado di predire il tempo: se i fiori si sono già schiusi tra le 6 e le 7 del mattino, la giornata sarà bella e soleggiata. Se invece dopo le 7 sono ancora chiusi, con molta probabilità pioverà!

 

Una pianta officinale, un'aggiunta sfiziosa per l’insalata, un colorante alimentare, un oracolo dell’amore e del meteo. Come vedete, la Calendula è davvero una PIANTA PRODIGIOSA sotto ogni punto di vista! 

 


Condividi

Promo online di Natale

Promo online di Natale

A partire dal 30 Ottobre Bergila ti fa un regalo su un acquisto online. Effettuando un ordine fino a 75 € riceverai in omaggio lo stick labbra alla stella alpina Ecobio. Per un ordine oltre i 75 € la frizione all’arnica con pino mugo 250 ml nel bellissimo look natalizio. Promozione valida su un ordine unico entro il 31.12.2019. Spese di spedizione escluse.