Respirare profondamente!

consigli

Respirare profondamente!

Andrea Niederkofler ci parla di oli essenziali e di una cura inalatoria

Andrea Niederkofler, figlia di Brigitte e Franz Niederkofler, è cresciuta all’interno di Bergila, un’impresa famigliare transgenerazionale. Da quattro anni la esperta di aromi diplomata si occupa attivamente dell’amministrazione e del marketing aziendale, proponendo sempre idee nuove e creative.

 

Che cosa succede all’interno del corpo durante una cura inalatoria?

 

Occorre fare una premessa: con le malattie infettive, i germi penetrano nelle nostre vie respiratorie, aggredendo le mucose. Mucose secche e screpolate sono facilmente soggette ad infezioni. In presenza di mucose nasali secche, i peletti all’interno del naso non sono più in grado di asportare i germi. Ecco che ci viene in soccorso l’inalazione con acqua bollente, sale marino ed oli essenziali! Lo scopo di un’inalazione è quello di stimolare il meccanismo di difesa delle nostre vie respiratorie e di attivare la funzione ripulente. I germi rimangono attaccati allo strato umido e vengono asportati in direzione della gola attraverso le ciglia vibratili. L’inalazione allevia la tosse secca e, attraverso gli oli essenziali, agisce efficacemente contro batteri. 

 

Come funziona esattamente la vostra cura inalatoria?

 

La cura inalatoria di Bergila è molto semplice - ci vogliono solo tre ingredienti: acqua bollente, 2-3 cucchiai di sale marino e un olio essenziale, che nelle vie respiratorie agisce come una “spazzola per tubi” che rafforza l’effetto pulente.

Si versano l’olio essenziale e il sale in una ciotola o in una pentola contenente acqua bollente e si inala il vapore che ne esala, meglio ancora con un asciugamano sopra la testa oppure attorno a bocca e naso! Ognuno è libero di scegliere, per quanto tempo inalare il vapore. 10 minuti sono la durata ottimale.

Oltre al classico metodo di inalazione, si possono utilizzare anche gli inalatori con funzione nebulizzante. Tuttavia, sono strumenti molto costosi e spesso l’utilizzo di oli essenziali non è possibile, in quanto parti dell’apparecchio potrebbero danneggiarsi.

 

Quali oli essenziali sono più indicati per l’inalazione?

 

Soprattutto gli oli essenziali estratti dal legno di pino, come l’abete bianco, il pino cembro, il pino mugo oppure l’abete rosso. I monoterpeni contenuti in queste piante sono particolarmente efficaci contro virus e germi. Ma anche oli essenziali di agrumi si prestano molto bene, per es. l’olio essenziale di limone. Altrettanto consigliato è l’olio essenziale di rosmarino.

 

Le inalazioni hanno bisogno di qualche particolare accorgimento?

É fondamentale prestare attenzione ai dosaggi degli oli essenziali: bastano poche gocce per un’inalazione. Si tenga presente che una goccia di un olio essenziale corrisponde ad una notevole quantità di pianta fresca! Motivo per cui gli oli essenziali vanno usati con parsimonia, per non irritare le mucose. 1-2 gocce di olio essenziale per 2 litri d’acqua sono dunque più che sufficienti.

 

Ci sono categorie di persone per le quali la cura inalatoria non è indicata? Quali alternative si offrono?

Pazienti sensibili che soffrono di patologie respiratorie, per es. pazienti asmatici, dovrebbero prima consultare il proprio medico di fiducia. Meglio evitare inalazioni con l’acqua calda se i bambini sono piccoli. Per loro è preferibile privilegiare la profumazione dell’ambiente con i diffusori. Si evitano così possibili rischi legati alla presenza di acqua bollente. In genere, i bambini adorano quando l’ambiente profuma di agrumi (limone e arancia)! Le inalazioni dovrebbero comunque essere adottate solo a partire dai 5-6 anni.

 

All’interno della vostra famiglia, come vi proteggete?

Ci proteggiamo con diversi preparati fitoterapici come per esempio estratti idroalcolici.  L’estratto idroalcolico della Cinquefoglia tormentilla e dell’Echinacea-Propolis per esempio, rafforzano il sistema immunitario ed offrono una protezione naturale contro diversi infezioni.

In casa nostra usiamo gli oli essenziali semplicemente nel diffusore per ambiente, profumando soprattutto gli ambienti in cui soggiorniamo di più, per esempio con oli essenziali di limone, abete bianco oppure pino cembro. Per una stanza piccola ne bastano 5 gocce versate nel diffusore per ambiente. E poi facciamo delle cure inalatorie - tutti i giorni!

 

Quali altri preziosi consigli puoi dare ai vostri clienti?

Pensare positivamente, apprezzare ed essere grati per le cose belle che la vita ci regala - sono tante! E avvalersi della forza della natura, così andrà tutto bene! 



Questo articolo e i consigli ivi contenuti sono stati scritti secondo scienza e coscienza. Tutte le informazioni si intendono senza garanzia. Per usi terapeutici ed informazioni mediche rivolgersi al proprio medico di fiducia.

 

Possono interessarvi anche i seguenti articoli sul nostro blog:


Condividi

VENITE A TROVARCI!

VENITE A TROVARCI!

Luglio ed agosto siamo aperti TUTTI i giorni:

Bottega delle erbe: ore 09.00 - 18.30       Distilleria di oli essenziali: ore 09.00-12.00 e 13.00-18.00

Lavorare con la natura ci ha insegnato ad essere spontanei, flessibili e creativi. ♥ 

Leggi qui come affrontiamo la situazione attuale e quali misure di sicurezza abbiamo adottato!