Pino mugo: Proprietà, benefici e possibilità di applicazione

Pino mugo: Proprietà, benefici e possibilità di applicazione

Pino mugo – una pianta prodigiosa della natura

Il pino mugo (Pinus mughus) fa parte della famiglia delle Pinacee e cresce soprattutto sulle montagne dell’Europa centrale e meridionale, ad un’altezza tra i 1000 e i 2700 metri. È l’unica conifera che cresce a questa altitudine e che riesce a sopportare il clima freddo con pioggia, neve e vento secco. Qui il pino mugo contribuisce anche alla protezione dalle valanghe.
Da centinaia di anni questa conifera sempreverde viene utilizzata dagli abitanti della regione dolomitica, che da subito ne hanno riconosciuto l’effetto rilassante e antidolorifico.
Il prezioso olio essenziale di pino mugo viene estratto delicatamente con il processo di distillazione di corrente in vapore. Da una tonnellata di materia prima, raccolta in collaborazione con il servizio forestale responsabile, in media si estraggono tra i 2 e i 2,5 litri di olio essenziale puro. Il prezzo dell’olio essenziale dipende quindi dalla rispettiva resa.

Effetti benefici e proprietà del pino mugo

L‘olio essenziale di pino mugo ha proprietà antisettiche ed è adatto per uso interno ed esterno. L’effetto mucolitico e antinfiammatorio di questo olio essenziale non solo allevia le affezioni delle vie respiratorie e arreca sollievo in caso di influenza, naso chiuso e bronchite, ma mitiga anche i dolori muscolari.

Diverse possibilità di applicazione dell'olio essenziale di pino mugo

Utilizzo in caso di tosse, raffreddore o bronchite

Inalazioni al pino mugo:

In caso di raffreddore, costipazione o bronchite il pino mugo può intervenire con il suo potere curativo. Tramite l’inalazione, l’olio essenziale agisce direttamente nei bronchi, dove favorisce la secrezione del muco bronchiale e scioglie le contrazioni. Questo facilita la tosse e conduce ad una guarigione più rapida.
Il nostro suggerimento: Versate 2 gocce di olio essenziale di pino mugo in 2 l di acqua bollente e inalate.

Bagno al pino mugo:

Un bagno caldo al pino mugo libera le vie respiratorie, stimola la circolazione e migliora la qualità del vostro sonno.
Il nostro suggerimento: Riempite la vasca da bagno di acqua calda, aggiungete un po‘ di sale e 2-3 gocce di olio essenziale al pino mugo e godetevi un vero e proprio momento di relax.

Sciroppo per la tosse e caramelle per la gola:

Anche lo sciroppo di pino mugo e le caramelle al pino mugo hanno un effetto lenitivo in caso di raffreddore, mal di gola e tosse.
Il nostro suggerimento: Assumere 1-4 cucchiai da tavola di sciroppo al pino mugo di Bergila al giorno contro la tosse, a seconda del bisogno. Se volete ottimizzare l’effetto curativo, potete mangiare anche una caramella al pino mugo.

Unguento di arnica e pino mugo:

L‘unguento di arnica e pino mugo favorisce lo scioglimento delle mucose e la rimozione del secreto dalle vie respiratorie superiori ed inferiori. Nell’applicazione dell’unguento, l’olio eterico si diffonde anche nell’aria circostante e viene respirato. In questo modo si ottiene un doppio effetto curativo.
Il nostro suggerimento: Applicare e massaggiare una piccola quantità di unguento di arnica e pino mugo sulla parte interessata, mattina e sera.

Lampada per aromi:

Inserito nelle lampade per aromi, l’olio essenziale di pino mugo deterge l’aria, consente una respirazione più profonda, supporta i bronchi e facilita la respirazione.
Il nostro suggerimento: Bastano 2 gocce di olio essenziale al pino mugo in una lampada per aromi per rendere l’atmosfera dell’intera stanza più confortevole e rilassante.

Suggerimento speciale di Bergila:

Instillate 2-3 gocce di olio essenziale di pino mugo sul sacchetto dell’aspirapolvere e l’aria all’interno della stanza diventerà subito più fresca e pulita. È consigliabile farlo soprattutto nel periodo dell’influenza e in presenza di persone con allergie e problemi respiratori.

Utilizzo in caso di dolori muscolari e in preparazione allo sport

Unguento, olio e gel:

Sotto forma di unguento, olio o gel, il pino mugo allevia i dolori alla schiena, alle giunture e le contrazioni, riduce i dolori muscolari e migliora la circolazione sanguigna. Si può applicare prima o dopo l’attività sportiva, soprattutto in caso di gambe stanche e urticanti. L’olio essenziale di pino mugo favorisce la circolazione e il ricambio della pelle. La zona massaggiata risulta piacevolmente calda in poco tempo.
Il nostro suggerimento: Applicate un po‘ di frizione all’arnica con pino mugo sulla zona sensibile. Con il suo mix di olio essenziale al pino mugo e estratto di arnica, questa frizione ha un effetto rinfrescante e rigenerante e aiuta a curare contusioni, accavallamenti e distorsioni. Inoltre, previene le infezioni muscolari ed è un toccasana anche prima dell’attività sportiva.

Utilizzo in ambito Wellness

Sauna, massaggi e cura dei piedi:

Una gettata in sauna con il profumo del pino mugo ha un effetto benefico soprattutto per le vie respiratorie. L’olio essenziale di pino mugo è anche un ingrediente base per gli oli da massaggio e per i bagni medicali ed è impiegato nella cura dei piedi contro calli e duroni.
Il nostro suggerimento: Applicate il gel per piedi con olio essenziale di pino mugo e sentirete immediatamente una sensazione di piacevole leggerezza ai piedi.

Gustoso piacere da assaporare:

Secondo un’antica tradizione, i rami di pino mugo provenienti da raccolta controllata di piante selvatiche vengono messi in infusione con una grappa biologica. Da questa miscela si ricava una gustosa grappa al pino mugo. Ne basta un sorso per gustarla al meglio.
Il nostro suggerimento: Assaporate la grappa al pino mugo insieme ai vostri cari. È particolarmente indicata come digestivo dopo i pasti!


Condividi

Promo di Natale solo Online

Promo di Natale solo Online

A partire dal 3 Novembre Bergila ti fa un regalo su un acquisto online. Effettuando un ordine a partire da 40,00 € (spese di spedizione escluse) riceverai in omaggio un olio essenziale di arancia dolce bio 10 ml. Promozione valida su un ordine unico, fino al 31 Dicembre 2017!

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Continuando ad utilizzare il sito acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi